OverBlog

martedì 7 maggio 2013

Smart Cities e Smart Education le innovazioni che migliorano il futuro dei nostri figli


Essendo mamma mi ritrovo spesso a pensare al futuro dei miei figli, chissà come sarà la vita quando loro saranno più grandi, chissà se ci saranno cambiamenti importanti nel nostro modo di vivere. In questi anni ho già avuto modo di vedere molte cose che si stanno evolvendo, per esempio nel campo della tecnologia, di cui sono appassionata.
Come ho ribadito più volte, credo che la tecnologia vada sfruttata a nostro vantaggio senza diventarne succubi ed è per questo che oggi voglio parlarvi di un lodevole progetto che riguarda uno sviluppo sostenibile e intelligente nelle città.
Un progetto finanziato dal Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività (PON R&C) che si pone come obiettivo quello di sostenere l’innovazione migliorando le città con tecnologie di nuove generazione che semplificano informazione e conoscenza ai cittadini. 
Immaginate di vivere in una Smart City (città intelligente) dove i cittadini sono agevolati e dove c'è una migliore qualità della vita, non sarebbe davvero bello?
E' proprio questo lo scopo del PON R&C, uno dei progetti, infatti, si chiama proprio Smart Cities, un’idea che punta a migliorare le città creando ambienti urbani “intelligenti” con tecnologie di nuova generazione che semplificano la conoscenza, i servizi e le informazioni.
Le regioni interessate per questi progetti sono quattro: Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, un progetto rivolto, quindi, al Mezzogiorno che, come purtroppo sappiamo, è l’area territoriale più svantaggiata.
Uno dei progetti che mi ha entusiasmato è Smart Education, gestito dal MIUR, che promuove l'utilizzo dei tablet nelle scuole, a parer mio è un ottima cosa, mio figlio si spezza la schiena a portare una cartella piena di libri e, una soluzione del genere, risolverebbe di gran lunga la cosa senza contare il risvolto economico, un e-book costa in media un decimo del libro cartaceo e per le famiglie, soprattutto come la mia che ho tre figli, sarebbe davvero un notevole risparmio.
Detto questo vi lascio alla visione del video di questo interessante progetto dove il PON R&C ha voluto rappresentarsi come un albero “innaffiato” dai vari interventi e azioni specifiche, producendo “frutti” importanti che a loro volta sono in grado di contribuire  alla realizzazione di crescita e sviluppo delle nostre città. Ricordate che l'innovazione migliora il futuro dei nostri figli.

Articolo sponsorizzato

31 commenti:

Lavia ha detto...

Mi piace molto questo progetto ..e mi sono innamorata anche del logo !! :-)

Anonimo ha detto...

speriamo che i risultati si vedano nelle città e non solo nel video...
monica c.

Letizia ha detto...

Il logo è quasi...poetico, piace molto anche a me.
In realtà ciò che apprezzo di più è l'idea di un progetto concreto rivolto al Mezzogiorno; i soldi si sono quasi sempre fermati prima...

Laura C. ha detto...

Una bella idea, speriamo che porti a grandi miglioramenti :-)

Rossana Lombardi ha detto...

Sì è davvero carina l'idea dell'albero che fruttifica

Rossana Lombardi ha detto...

Sì, la concretizzazione del progetto è fondamentale!

Rossana Lombardi ha detto...

Hai ragione, speriamo che in questo caso non succeda e arrivino a destinazione.

Rossana Lombardi ha detto...

Lo spero anche io, quello per le scuole è davvero un passo avanti.

Margherita ha detto...

bella idea speriamo si concretizzi

marcela yz ha detto...

Argomento molto interessante grazie

graziella.dichianodugnani ha detto...

Ovviamente questi progetti non possono che piacermi, come tutti quelli che riguardano l'ambiente, lo sviluppo sostenibile, la cultura e l'educazione.E' a questi che dobbiamo puntare per la rinascita del nostro paese.

Rossana Lombardi ha detto...

sì davvero una buona cosa

Rossana Lombardi ha detto...

concordo la rinascita del paese è importantissima!

Chiara Piccirilli ha detto...

Davvero un progetto carino!! Speriamo si realizzi!

Cristina Giordano ha detto...

Spero davvero che quest'iniziativa non rimanga solo un iniziativa ma che si concretizza..ciao

emanuela rossi ha detto...

..un argomento davvero interessante!!!! Grazie di avermene parlato...

Maria e Luigi Boiano ha detto...

Bellissimo progetto con un argomento molto interessante

Rossana Lombardi ha detto...

Il PON è un organizzazione molto seria quindi sono sicura della sua riusicita.

Mara Mencarelli ha detto...

un progetto utile e innovativo ve ne vorrebbero di più. Ciao Ross

Rita Zacchino ha detto...

un progetto per il mezzogiorno è davvero interessante.. l'ecologia e il rispetto dell'ambiente dovrebbe essere ampliato a tutto il mondo

Rossana Lombardi ha detto...

hai ragione, ciao Mara ;)

Rossana Lombardi ha detto...

concordo ma chi lo sà magari in futuro si espanderà!

Palmira ha detto...

Interessante questo proggetto complimenti per l'idea!

Margherita ha detto...

ciao se vuoi passare da me, c'è un premio che ti aspetta
http://apummarolancoppa.blogspot.it/

stellaaamarina ha detto...

molto bello il progetto

emanuela ha detto...

qst post è davvero interessante.... grazie

Simona La Corte ha detto...

l'ide del tablet per sostituire il cartaceo ai fini didattici la trovo davvero una soluzione ottimale, basta tutto sto spreco di soldi e di carta, i costi sono inferiori e si evita di inquinare

Alessia Lale ha detto...

Un progetto nobile e molto interessante!

bettin ha detto...

progetto inteeressantissimo,sento che sta rimbombando in rete in questi giorni..

Stefania Benedetti ha detto...

un progetto molto interessante bisognerebbe pensare di più al futuro

Anonimo ha detto...

che bel post

Posta un commento

Ti ringrazio se vuoi commentare, torna a trovarmi ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...